click to enable zoom
Loading Maps logo
Filters

La Donazione di Un’Immobile

  • slider
  • slider
by Roberta Tozzini
30 novembre 2019
Category:   News

La Donazione di Un’Immobile - Agenzia Costa Maremma

Per tutti si è avvicinato quel momento in cui è stata fatta la scelta di cedere un’immobile ad un nipote, figlio o parente. Ma, prima di fare questo passo è necessario conoscere delle regole. Lo scopo di questo articolo è proprio farti conoscere tutto quello che c’è da sapere.

È bene ricordare che bambini, interdetti e inabilitati non possono effettuare alcuna donazione, per cui, questa deve essere effettuata solo da chi ha piena possibilità di farlo; l’immobile viene donato a titolo gratuito, senza quindi ricevere un corrispettivo di denaro in cambio.

La donazione viene autenticata da parte di un notaio, attraverso la redazione di un atto pubblico e previa la presenza di due testimoni.

La persona che riceve la donazione è tenuta a pagare al notaio l’imposta che si differenzia in franchigia.

Ovviamente l’immobile sarà sottoposto ad imposte: come nel caso dell’IMU. In realtà il pagamento dell’IMU deve essere effettuato solo nel caso in cui viene donato il diritto di proprietà, cioè il diritto di usufruire di quella determinata abitazione; se invece viene donata solo la proprietà dell’immobile, riservandosi quindi il diritto di usufrutto e di abitazione, allora in questo caso, l’IMU dovrà essere pagata dal donante.

La Donazione di Un’Immobile - Agenzia Costa Maremma

La Revoca

Ricordiamo che ci sono delle situazioni in cui si può richiedere la revoca, la quale però ricordiamo può avvenire solo in due casi:

  • Il primo caso è quando il donatario ha commesso gravi atti nei confronti del donante oppure verso il suo patrimonio.
  • Il secondo caso è invece quando il donante, dopo aver effettuato la donazione scopre di avere dei figli a cui dover donare il suo patrimonio.

Ricordiamo inoltre che è possibile impugnare la donazione, questo perché gli eredi non possono essere privati della parte che per legge deve essere necessariamente donata. Nel caso in cui uno degli eredi sente di essere stato privato di un qualcosa che per legge gli spetta, allora ecco che entra in gioco questo diritto, attraverso il quale può far presente che la parte che spettava a lui è stata data in realtà a qualcun’altro. In questo caso è possibile richiedere un’azione giudiziaria denominata azione di riduzione. Ovviamente tutte queste azioni sono sottoposte a prescrizione.

 

In conclusione vediamo che la donazione è un atto notarile ampiamente utilizzato in passato ma che lo sarà anche in futuro. Prima però di stipulare questo atto è bene conoscere nel dettaglio tutti gli aspetti e soprattutto è bene conoscere in maniera approfondita a cosa si va incontro, per questo motivo è bene rivolgersi ad un professionista in grado di darti i giusti consigli.


  • Ricerca Immobili

  • find_blue_200x90
  • Calcolo Mutuo

    Calcola